Museo dei Vigili del Fuoco

Un'eccezionale raccolta  che testimonia la straordinaria evoluzione tecnica dei mezzi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Automezzi, attrezzature speciali, documenti e reperti rievocano l'opera svolta al servizio della collettività che sconfina nella leggenda.

Il primo ed unico Museo Storico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in Italia, allestito in un'ala periferica del Palazzo Ducale di Mantova, dove si trovavano le stalle dei prestigiosi purosangue della famiglia Gonzaga.

Ignis - Focus > Fuoco - fiur > Feuer - Fire

Il Museo dei Vigili del Fuoco si sviluppa su una superficie di circa 1500 m2, è costituito da quattro vaste sale, collegate tra loro da grandi aperture ad arco e vi sono raccolti mezzi ed attrezzature dal XVIII al XX secolo.

Si tratta di una raccolta di indubbio interesse, poiché testimonia l’evoluzione tecnica dei mezzi dei Vigili del Fuoco in questi secoli.


Nella prima sala (le antiche scuderie della famiglia Gonzaga) si trovano i mezzi più antichi: pompe azionate e trainate a mano o da cavalli, una lettiga della fine dell'Ottocento ed il primo modello di scala aerea. Quindi una  pompa a vapore Merry Weather ed una scala aerea Magirus.

 

Nella seconda salatrovano collocazione mezzi dal 1920 al 1940: tra gli altri l'autopompa di costruzione americana Seagrave Continental, la FIAT 502, l'autocarro attrezzato FIAT 605 e l'autobotte FIAT 621P.

 

La terza sala ospita i pezzi più imponenti tra cui l'OM Loc, l'APS FIAT 626 e relativa autoscala, unanfibio GMC ed uno Schwimmwagen, il sidecar Gilera VLE ed alcunemoto Guzzi.

 

Al centro della quarta sala è esposto l'elicottero Augusta Bell 47 G 3B-1, attorno al quale, in una serie di vetrine, sono esposte uniformi ed elmetti di varie epoche e provenienze.

Tutte le foto sono di Massimo Pavan.

Torna a percorsi.