• Palazzo Ducale: più di 500 sale, città in forma di palazzo; espressione della raffinatezza del gusto dei principi, cantiere sempre aperto dove ogni Gonzaga lascia le proprie tracce, grazie ad artisti quali Pisanello, Andrea Mantegna, Giulio Romano, Rubens ...
  • Palazzo Te: specchio della “dolce vita” alla corte di Federico II, raffinato primogenito di Isabella d’Este, colto mecenate del genio di Giulio Romano. Sfrontata celebrazione di sé e del potere imperiale di Carlo V.
  • Il centro storico, Piazza Sordello, Piazza Broletto, Piazza Erbe, Piazza Mantegna: metafore della sovrapposizione di stili che Mantova incarna; la città comunale e la manifestazione del potere economico e politico dei mercanti.
  • La seconda cerchia, la città liquida lungo il Rio: scorci di poesia tra campanili isolati ed inaspettate case gotiche: le Pescherie (disegnate da Giulio Romano, 1535), Vicolo Scala, Via Sottoriva, Via Massari, il Ghetto (1612), Via Pomponazzo, Via Accademia col fiabesco Teatro Bibiena o Teatro Scientifico (1767-9) inaugurato il 3 dicembre 1769 da un Mozart tredicenne, mentre il padre Leopold – a proposito del teatro – scriveva: “Nella mia vita non ho mai visto nulla, nel suo genere, di più bello”; Via Ardigò, Via Leon d’Oro, Piazza Canossa con Palazzo Canossa e la piccola chiesa della Madonna del Terremoto (1759).

 

mar

03

apr

2012

La conca di navigazione di Governolo

Il borgo di Governolo sorge in un punto nevralgico della navigazione lungo il fiume Mincio, che in origine passava nel centro del paese.

leggi di più

gio

24

nov

2011

La città

Mantova è una delle più affascinanti città rinascimentali italiane. Il suo centro storico con Piazza Sordello, Piazza Broletto, Piazza Erbe e Piazza Mantegna è metafora della sovrapposizione di stili che la città stessa incarna. Mantova, la città comunale e la manifestazione del potere economico e politico dei mercanti. Mantova, la città scrigno dei Gonzaga (1328-1707).

leggi di più

mer

23

nov

2011

Palazzo Ducale

Più di 500 sale, palazzo a forma di città; espressione della raffinatezza del gusto dei principi, cantiere sempre aperto dove ogni Gonzaga lascia le proprie tracce, grazie ad artisti quali Pisanello, Andrea Mantegna, Giulio Romano, Rubens ...

leggi di più

dom

20

nov

2011

Palazzo Te

Specchio della dolce vita alla corte di Federico II Gonzaga, il raffinato primogenito di Isabella d’Este e colto mecenate del genio di Giulio Romano. Sfrontata celebrazione di sé e del potere imperiale di Carlo V d'Asburgo.

 

 

leggi di più

ven

18

nov

2011

Museo dei Vigili del Fuoco

Un'eccezionale raccolta  che testimonia la straordinaria evoluzione tecnica dei mezzi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Automezzi, attrezzature speciali, documenti e reperti rievocano l'opera svolta al servizio della collettività che sconfina nella leggenda.

Il primo ed unico Museo Storico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in Italia, allestito in un'ala periferica del Palazzo Ducale di Mantova, dove si trovavano le stalle dei prestigiosi purosangue della famiglia Gonzaga.

leggi di più